24 marzo, 2014

CAMELIE in un intreccio di passioni e ripetto per la natura e nobiltà di corti per narrare di una storia di FASCINO


 L' intreccio della natura della bellezza dei fiori con l' animo umano e la sua nobiltà ci porta il
 23 MARZO 2014 a PALAZZO GONDI
 "un fiore che rallegra l' inverno la camelia che fiorisce da ottobre fino a fine aprile"
 cosi la Marchesa, la Presidente
VITTORIA GONDI
del Garden Club Firenze, che sarà la nostra giuda, nel tempo e nei luoghi per questa:
         trentesima edizione della mostra delle camelie, si esprime rivelando che son loro il suo fiore preferito.
                                                                                         Una varietà di petali che s' ingegnao a  comporre corolle intorno ad un nucleo centrale, ora in boccio, ora aperto  a far vedere i pistilli;
sole eleganti austere, o composte in vasi o in cesti, o cestini nei lor colori:
 rosa,  rosa intensi, bianche, screziate  a volte su rami  con la  carnosa verde scuro foglia
fanno gran bella mostra di sè su tavoli che circondan la corte opera, come tutto il palazzo,
 di Giuliano  DA SANGALLO che ebbe l' incarico  da   GIULIANO GONDI.
 Al centro della sontuosa corte giocata su grigi e bianchi   la fontana del seicento che ha una singolarità (veniva alimentata dall' acqua del Biancone  in piazza della Signoria conferendo cosi,' a palazzo Gondi una singolarità davvero unica per l'epoca: il palazzo con l' acqua corrente).
 Il dialogo tra tanta bellezza e colore di camelie continua  per portavi, cari lettori, a scoprire  che
 la mostra delle camelie nasce trenta anni fa grazie alla Marchesa Claudia Panetti della Stufa .
 Fa parte del
          A.G.I  Associazione Garden Italiani
                        Piazza San Firenze, 2
                            50122 Firenze
                    Tel. e Fax 055 282245
           (ore 10,30 – 13,00 martedì e giovedì                                                                           


  nato nel 1958 che riunisce tutti i garden d' Italia con capofila Ortilia del Piemonte a Milano che promuove il verde ed il rispetto per la natura attraverso molte  manifestazioni .
 Anche questa trentesima edizione della mostra delle CAMELIE
rende  onore a Firenze nel mondo
 tra le rarità esposte: la camelia gialla che viene dal Giappone, la camelia pendula e quella profumata dalla NUOVA Zelanda; tra le partecipazioni private l' ineguagiabile Wanda Ferragamo,  i Corsini, Budini Gattai,  i Giuicciardini, tra le pubbliche i giardini  di Boboli , Bardini, Vivarelli Colonna
 Le camelie si impollinnoa tra loro e non è raro che in un albero di camelie bianche si può trovare un ramo di camelie rosa, alla natura, pur nelle regole, è concesso estro e fantasia ... Alice, Maria, Teresa hanno  osato nel gusto portando gelatina di camelia servita in panini con una fogliolina verde di zucchero.
 La prima presidente del Garden  Cub la principessa Ginori Conti... l' attuale  la marchesa Gondi  ideale presidente  una donna i cui mirabilmente si uniscono  due passioni come scrive in.
" La NATURA IN TAVOLA FATTORIA DI VOLMIANO RICETTE E SEGRETI" appena edito da Polistampa ..... "Una vita dolce  e sognante che da ragazzina abbandonavo  all fine di novembre, quando mia madRe si stabliva in città per farmi frequentare la scuola.. .. scrive facendo riferimento alla vita  a VOLMIANO E CONTINUA.....
..... attratta dalla suadente vita  campagnola e dall' altra dall' intrigante e vivace vita cittadina!"
servizio fotografico a cura di GIANFRANCO GORI
Carmelina Rotundo rende omaggio
alle CAMELIE ed  alla PRESIDENTE  dell A.G.I.

Nessun commento: