30 marzo, 2014

Dedica ad ALBERTO CARAMELLA 27 marzo 2014

Il 28/03/2014 21:40, carmelina rotundo ha scritto:
 stamattina mi son svegliata
con il desiderio di raccoglier margherite per portarle ad ALBERTO ,
 vi ho aggiunto profumi bianchi di biancospino  e  con  le ali ai piedi
 son giunta alla sala Gigli di palazzo Panciatichi,
  una giornata grigia che si sta aprendo
con un sole davvero intrigante bellissimo che ci illumina seduti ad ascoltar di ALBERTO CARAMELLA
 il San Francesco della poesia come mi venne subito da chiamarlo appena conosciuto
per quell' amor di poetar che tutta la sua vita ha attraversato
come nella CASA della LUCE  il sole  è entrato nella sala GIGLI..
"risplende il sole
 e dove cade cade

bendato amore.
 La pagina bianca invita al futuro. Vuol essere riempita
 di vita di vita".

grazie per il tuo affetto e per la tua amicizia e sollecitudine. Le tue margherite e i tuoi  biancospini ci hanno fatto compagnia per tutta la giornata ed il loro profumo ci ha aiutato ad apprezzare ancor di più la poesia di Alberto. 
Non ho incontrato nessuno della presentazione del nuovo libro su Papa Francesco! Peccato! Lo stesso giorno, la stessa ora, nello stesso posto....
Buona Domenica.. . Bacio.
 Giuseppina.


Nessun commento: