13 aprile, 2014

Linking Biological and Cultural Diversity in Europe

 INCONTRO SCIENTIFICO?
 A piazza
Santissma ANNUNZIATA 
ISTITUTO DEGLI INNOCENTI  e Palazzo BUDINI GATTAI


  Il tono e l' atmosfera estremamente positivi vissuti dall' 8 all 11 aprile quando UNESCO e SCBD    unite   in una  magistrale performance,  la cui regia è stata affidata al professor Mauro Agnoletti e al team che lo coadiuva, hanno tenuto alto l' interesse e favorito una partecipazione attiva e motivante sulla tematica del paesaggio a tutto tondo: aspetti biologici- culturali - storici  e molto di più

 Verso LAMOLE GREVE IN CHIANTI
                             è il sole a rendere scintillante una fisionomia di paesaggio trapuntata da cipressi,
 tra fili d' erba sui  campi piccoli fiori gialli, azzurri, il glicine fa pergole viola e le foglie degli ulivi appaion argentee.
  Verdi  di ogni tonalità toccati da aliti di vento, sui tronchi le foglie sembrano molto gradire  le dolci carezze di vento e i raggi di sole,   nelle acque del ruscello il sole si specchia creando riflessi argentei, coltivazioni di iris, l' erba filo accanto a filo gode del sole un esplodere di gemme in  bambagie di petali  in fiori ora bianchi, ora rosa su architetture di rami... siamo da parti diverse d' Europa  uniti insieme per ascoltarci e mettere a frutto le conoscenze, le ricerche,  il rispetto per la natura  passa di qui:  da  esperienze vissute traendone forza interiore per  congiungere scienza e conoscenza con piacere ed è gradevole l' arrampicarsi sulle recuperate terrazze ottocentesche che, restaurate, accolgono  di nuovo il Sangioveto... mi piace  penetrar tra i filari in parallelo..  le viti a fianco, a fianco, sedermi ad ascoltar suoni e profumi della natura,
(come al tempo dell' infanzia quando seguivo mio nonno Cesare sulla Collina popolata di Castagni proprietà di mia madre Maria Auro a Magisano) e come allora goder delle voci del Creato scopir volteggiar di ali....1-2-3- 4- 5 a gruppi le case  dai tetti color autunno caldi marroni, rossi pacati ..
 la sosta all' agriturismo fattoria di Lamole per un buon bicchiere di vino rosso -bianco offerto da Paolo Socci discendente di quel Giovanni lamolese di nascita e di cuore  il quale nell' 800 investi i proventi dell' attività di notaio unendo proprietà diverse  della fattoria di Lomole.
  Al sole sotto chiome  che mi attraggno per la festa di petali composte da madre Natura
su tappeti  fioriti di margherite  nascono nuove amicizie paesaggi dell' animo si dischiudono con la forza delle gemme mentre gli occhi al cielo seguono banchi di nuvole  a bambagia bianche scintillanti di sole scoprendo
meraviglie di roseti.
                                                                             Carmelina dedica al gruppo dei fantastici ricercatori :
               " Non abbiamo altre strade che quelle dell' amore"

 

Nessun commento: