31 luglio, 2014

AUTORITRATTO di eletto tour

AUTORITRATTO di eletto tour
 
Mi chiamo Francesco Di Fiore  e la mia professione è agente di viaggio. Subito dopo il diploma ho trasformato la mia passione nel mio lavoro. I viaggi sono sempre stati la mia migliore medicina. Sono nato con una cardiopatia congenita  e ho attraversato tre interventi al cuore.  In viaggio sono felice. Sono felice quando organizzo viaggi e quando accompagno i viaggiatori. Il mio cuore rumoroso mi ha fatto scoprire posti e luoghi e incontrare persone. Devo tutto alla mia diversità. Ho sempre avuto un’attenzione particolare per i  passeggeri che occupano gli ultimi posti del bus. Molto spesso sono occupati da bambini e adulti che vivono grandi e piccole disabilità. Ho sempre rallentato il viaggio per non lasciare indietro nessuno. Chi nasce o acquisisce una diversità tende sempre a non essere di peso agli altri, si mette in viaggio poco, perché ha timore. Un disabile trasmette la sua diversità all’intera famiglia, ai suoi cari, ai suoi compagni di scuola.
Quattro anni fa mi sono sottoposto al mio terzo intervento al cuore e al risveglio in terapia intensiva, ho pensato di avere una nuova vita che volevo spendere per gli ultimi, proponendo un modo nuovo di mettersi in viaggio. Per sviluppare l’idea che avevo, ho trovato collaborazione prima ad Auckland in Nuova Zelanda e poi a Montreal in Canada. Il viaggio può essere davvero una medicina. L’ho sperimentato in una casa di cure palliative e in un centro per disabili mentali. A Laval (Montreal) ho incontrato un amico che mi ha messo in contatto con la Cittadella Internazionale di Loppiano (Firenze). Sono arrivato in Toscana nel settembre 2012 e la mia idea di un turismo, fatto di arte e agricoltura, rivolto a tutti, ma iniziando dalle persone speciali, è stata valutata innovativa dalla Comunità Europea e dalla Regione Toscana. Mi hanno finanziato la progettazione del business plan. Con il progetto in borsa mi sono messo in cammino con la forza, il coraggio e le mie paure. Ho incontrato persone che hanno creduto in me, a iniziare da uno dei più grandi referenti delle scuole steineriane nel mondo, Christopher Clouder, oggi direttore della scuole steineriane di Firenze,  Madrid, Oslo, Avignone e Budapest.
 
 
ELETTO TOUR OGGI
 
Eletto tour operator  www.elettotour.it è  iscritto alla camera di commercio di Firenze  con sede nel comune di Impruneta (Firenze). Il  17 maggio 2014  abbiamo presentato il progetto in una conferenza stampa al Museo Stibbert di Firenze: in collegamento streaming c’erano le scuole Waldorf-Steiner e IDAF di Firenze e la scuola steineriana Sophia Mundi di Melbourne in Australia; in video conferenza ci siamo collegati con i  centri di cardiochirurgia pediatrica di Berlino, Zagabria e Massa e sono intervenuti il dott. Bruno Murzi, cardiochirurgo dell’Ospedale G. Pasquinucci di Massa e i medici degli altri centri.
In questa occasione, Eletto tour ha progettato per la mostra “LA CITTÀ DEGLI UFFIZI”, VIE DELLA SCULTURA” laboratori di  viaggi con un sguardo speciale rivolto ai giovani e al mondo della formazione; con percorsi e itinerari nell’arte contemporanea, nella storia del Rinascimento, nel paesaggio, nell’identità  del territorio  apuo-versiliese.
La mostra dovrà diventare una incubatrice e un magnete, per lo sviluppo di una rete di turismo fondato sulla formazione dei giovani, sulla cooperazione, sullo studio dell’ identità di un territorio, sulle sapienze artigianali ed artistiche che questo custodisce e trasmette.

Nessun commento: