29 luglio, 2014

Le VIE della SCULTURA dagli UFFIZI per FORTE dei MARMI

Le VIE della SCULTURA dagli UFFIZI per FORTE dei MARMI
Curare il cuore con cuore 
in un binomio virtuoso tra sanità e cultura!!!
Il CUORE al centro in VIE della SCULTURA
dagli UFFIZI per FORTE dei MARMI. E' con passione che vari importanti soggetti hanno unito le loro forze per realizzare una mostra di altissimo livello artistico. Ad ispirare l'organizzazione della diciassettesima edizione de 'La città degli Uffizi' è stata un intento comune: sostenere le attività dell'Ospedale del Cuore G. Pasquinucci di Massa. 
Da una serie di avvenimenti concatenati e coinvolgenti, dall'unione di energie,  di cuori e di menti che ha preso vita un'iniziativa che sposa solidarietà e cultura. Grazie a Umberto Buratti, sindaco del Comune di Forte dei Marmi, al Direttore della Galleria degli Uffizi, Antonio Natali, alla Soprintendente per i Beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici, Cristina Acidini, a Mario Locatelli, Presidente dell'Associazione "Un Cuore, Un Mondo", a Francesco Di Fiore, agente di viaggio, a Giovanna Uzzani, curatrice della mostra, l'ambiziosa idea di portare l'arte a favore della sanità ha avuto un grande successo. La cultura, la bellezza, la storia si sono mosse per aiutare bambini malati in tutto il mondo: una testimonianza del diritto- dovere alla felicità

nel dono della vita !!!!
In una visione che pone l' individuo di ogni tempo e luogo al centro dell' attenzione, la mostra in programma a Villa Bertelli dal 26 luglio al 27 ottobre 2014,   propone al pubblico 26 opere: 2 per ogni artista del Novecento e della contemporaneità.
Un allestimento sobrio ed elegante suddiviso in piccole stanze, ognuna dedicata a un artista che vede dialogare un suo autoritratto o opera grafica proveniente dalla Galleria degli Uffizi, una 
scultura del territorio apuo - versiliese, selezionata dai laboratori del marmo, dalle fonderie del territorio o da collezioni pubbliche e private.  Le opere prestate dalla galleria fiorentina sono doni che gli artisti hanno voluto fare per la collezione di autoritratti del Corridoio Vasariano, un omaggio che è stato una sorta di simbolico risarcimento alla Galleria quando questa fu colpita dallla bomba in via dei Georgofili.
A corredo della mostra VIE DELLA SCULTURA, un'esposizione di foto scattate da Massimo Pacifico "Uffizi dislocati .Personaggi ed interpreti". E' il diario avvincente che rappresenta per immagini il viaggio avventuroso che ha portato alla realizzazione della mostra: dall' ideazione, alla preparazione, alla selezione delle opere in un percorso tra laboratori, atelier, musei, dal Corridoio Vasariano ai depositi degli Uffizi, dalla stamperia il Bisonte agli spazi del museo Marino Marini a Firenze. 
Accanto alla bellezza, eleganza e sobrietà della mostra che riesce a presentare capolavori assoluti della scultura italiana e internazionale, il progetto di sostegno all'Ospedale del Cuore e all'Associazione "Un Cuore, Un Mondo" al fine di aiutare e sostenere i bambini nati con un cuore speciale perché anche loro possano godere del dono della vita nella pienezza della sua dignità. Il ricavato infatti della mostra andrà interamente ad una missione in Eritrea che l'Associazione organizza con i medici dell'Ospedale Pasquinucci di Massa
per salvare giovani vite in tutto il mondo.
 http://www.uncuoreunmondo.org
 Un altro importante elemento di VIE DELLA SCULTURA è Eletto tour operator, (
 con sede nel comune dell'Impruneta) un progetto creato da Francesco Di Fiore per un turismo dedicato a  persone speciali - come lui stesso afferma - "persone e bambini che nascono con un cuore speciale". Qui si affianca quindi la proposta di una serie di laboratori- viaggi diretti alla conoscenza del territorio e di quel materiale, il marmo, così prezioso per l'economia e non solo, fonte di ispirazione per opere che parlano al cuore.
 www.elettotour.it

Dal 26 luglio al 27 ottobre 2014 lasciamoci tentare da un percorso avvincente alla scoperta delle Vie della scultura, esponendosi alla bellezza per godere dei tanti doni

che la vita può donarci a piene mani,  nella convinzione che è dando che si riceve.
Catalogo MASCHIETTO EDITORE
carmelina rotundo

Nessun commento: