16 giugno, 2015

La «Notte di Luce» per M. Cristina Ogier

A San Miniato al Monte si è svolta la seconda edizione della «Notte di Luce» con Maria Cristina Ogier. Testimonianze d’ amore sotto un cielo che sta diventando blu notte nel 60° anniversario della nascita di Maria Cristina. Dal sagrato della basilica, seguendo  padre Bernardo Francesco Gianni  e Nikla Balestra  in pellegrinaggio  verso la tomba di Maria Cristina ognuno  con in mano un  flambeaux , una luce per attimi eterni di raccoglimento in preghiera  dove nel ciclo dell’ esistenza vita e rinascita coincidono.
 Sono presenti  molti  ospiti delle case famiglie fondate  da Maria Cristina per l’ accoglienza  a persone che hanno difficoltà, insieme  a personalità del mondo politico e culturale  e naturalmente tanti amici e amiche dell’Unitalsi e del Centro di Aiuto alla Vita
Davanti alla facciata della splendida basilica, con lo sguardo rivolto  a Firenze,  al mare dei suoi tetti cosi vicini al cielo, per poi essere coinvolti in uno straordinario spettacolo di danza: bambine e ragazze della scuola Centro Arte e Danza diretta  da Elettra Marinai. Movimenti del corpo e giochi geometrici di marmi, architetture e movenze per una armonia che va al di là degli sguardi e arriva diretta al cuore! Maria Cristina, testimonianza d’ amore , un amore che non conosce limiti nel tempo e dello spazio.
(Foto: Andrea&Alessio Photoartists)
Carmelina Rotundo

Pubblicato su Toscana Oggi n. 22 del 14/06/2015

Nessun commento: