09 maggio, 2017

Tre giorni 3prospettive THE STATE OF UNION 2017


Arriviamo insieme alle gocce di acqua piccoli e GRANDI , GRANDI  e piccoli, colorati d’azzurri per la nostra voglia dell’ incontro,  voglia del dialogo che
“tutto move” 

 Salviati la villa  ancora più bella

  incontro i giochi:

  giocolieri,  l’ ombrello
arcobaleno,  i trampoli……  che vedo dalla prospettiva  di  bellissime  begonie in vasi di terracotta,

 mentre  dalla balconata posso  godere  dall’ alto  del giardino italiano: siepi di bosso  e della statue di Lorenzo Galligani e Francesco  Roviello qui  poste  da Andrea MELLO   

…..camminando nel grande  sontuoso parco impreziosito oggi, dalle gocce di pioggia  scopro e riscopro quelle decorazioni sui muri della villa che tanto assomiglian a stalattiti stalagmiti  forse perché piove?...

   e quelle gocce me la richiaman  le grotte del VENTO  di Frassassi ……..

 cespugli di rose  rosse, rosa- gialle immersa, letteralmente immersa  in   odori di nipitella  e lo sguardo dalla terra  sale al cielo al cedro del libano,   al leccio, alla palma….

  cespugli di calicanto e di rose  rampicanti alte tra il coltivar  e il trasformar assaggi di gioielli  che raccontan storie al nostro “gusto “ :  le NONNE di SAN FREDIANO  i  biscotti fatti a mano  di nonna Rina con olio extravergine I.G.P. toscano vinsanto, uvetta e pinoli che garban a tutti;

  SAVIGNI fa gustar su fette di pane tartufo e lardo;
 dal Mugello la cooperativa agricola Firenzuola insieme al Consorzio di tutela e promozione PANE DEL MUGELLO   ci tenta e ritenta con salumi e pane quello buono - buono  e arrivo alle gelatine di primule e violette  dell’ AZIENDA  AGRICOLA  TENUTA DEL GALLO dove  Gianandrea mette in campo nel gesto del tagliar- del comporre e dell’ offrir ogni dote:  musicista suonatore di violino e maestro, zootecnico,  amante della natura il quale va   preparando  assaggi con formaggi PAOLALOI dell' agrocasearia eccellenze da puro latte ovino...... mentre “narra” che le fioritura spontanea  delle primule e delle violette  dura un mese…. che il soffione in boccio  è il primo esperimento di una linea di sottaceti…… mi riconosce Claudia la quale scrittrice anche lei aveva ascoltato ed apprezzato il mio racconto:"
 dell' ombrello che non voleva chiudersi"  letto alla biblioteca di Fiesole  e presente nel blog

  entrando nel cortile  nella parte  della villa che sembra trasformarsi in castello: 

                          Caffe verde e strong  offerti e serviti con grande eleganza   da D’ Andrea  Stefano  del caffè PONTEVECCHIO accanto  DARUS THE MENTALIST  con giochi che davver ti strabilian,

  Fabia da Trieste , se sei brava a rispondere alle domande, ti consegna il diploma EUROPA cittadini  d’ Europa ( anche se a me  piace di più definirmi cittadina del mondo e questo dall’ età di sei anni quando,  alla domanda:” di dove sei ?”  Rispondevo: ”  cittadina del mondo”  ricevendo sempre le stesse osservazioni:”… ma no di dove precisamente?  Dove sei nata …) per  CIAO EUROPA  promo lettura Giunti editori  Laura ha il laboratorio delle bandiera d’ Europa: facendo ritagliare  12 stelle oro sorridenti  e facendole porre   in girotondo su lo sfondo azzurro di un cartoncin  e che dire di Matteo e Andrea  del pastificio artigianale IL CAPPELLO MATTO  per il laboratorio PASTA FATTA IN CASA  per poi tuffarmi nei laboratori  circensi , spettacoli  e animazione  Karacongioli scuola di circo  En Piste…

 Rebecca giornalista operatrice video 
  che scopre la  “LETTERATURA “negli orecchini che indosso  realizzati da Anna Lodi  dove  Anna  riporta immagini e un piccolo testo del Piccolo Principe il primo libro che donavo a mio fratello quando.. dopo la dipartita dei genitori ….

Rebecca   che  si diverte a far girare l’ ombrello arcobaleno .. che curiosa  va per giochi  per riprenderne la dinamica …….

 VILLA
SALVIATI

 SEDE 
dell’ ISTITUTO UNIVERSITARIO EUROPEO   con gli  archivi storici dell’ UNIONE EUROPEA coronava cosi a porte aperte  con visite guidate  del parco, delle grotte  e della villa stessa  ( curate dall’ ASSOCIAZIONE  CITTA’ NASCOSTA )   e visite guidate  dei depositi degli ARCHIVI STORICI DELL’ UNIONE EUROPEA ( a cura  degli  ARCHIVISTI ) coronava cosi  nell’ incontro  tra generazioni e gusti, tra colori e profumi,  tra giOci e spettacoli  il percorso
delle due giornate precedenti:

 la prima  alla    

Badia Fiesolana: Via dei Roccettini 9, 50014 San Domenico di Fiesole e

la seconda  a   

Palazzo Vecchio: Piazza della Signoria, 50122 Firenze.

 Si’ mi piaceva molto questa terza giornata  a villa SALVIATI:

   eravam tutti portati a cambiar la prospettiva …

generazioni  che, appena una manciata di decenni fa,  abituate a  guardarsi occhi negli occhi…..  che nella contemporaneità si trovavan a osservar dalla prospettiva all’ altezza di cell,

  prospettiva che  spesso ci impediva di guardare in terra  per vedere prati di margherite  o di alzar lo sguardo al cielo dove navigan sempre  nuvole che cambian forma e son soffici o scure, o  per dar vita a pesaggi di cielo sempre diversi  come una alba non è mai uguale all’ altra o un  tramonto  …….. e  le stelle  forman costellazioni e si muovon  (chissà forse Galilei non avrebbe mai alzato lo sguardo al cielo se avesse avuto il cell ?????  e noi sarem rimasti  al centro dell’ UNIVERSO immobili statici ???)

 qui a villa
SALVIATI

  avevam ritrovato anche e soprattutto l’ emozioni forte  delle altre due prospettive  per capire quanto bello è il mondo e la terra e il cielo,  che ci facean belli  anche dentro ritrovando la goccia e il  gioco  per gioir semplicemente di tutto di niente  dell’ aria e della parola, del profumo e del canto

cittadini del mondo scusate cittadini d’ EUROPA 

tutti uguali tutti diversi  tutti diversi tutti uguali ..  ed or ad onore e gloria  della storia  ricordiam che

 

 LA FAMIGLIA  SALVIATI …

MARIA SALVIATI era la moglie di Giovanni delle Bande Nere…….
 foto REBECCA - GIANANDREA  


 Buona sera che bella festa domenica molto curata nei particolari .!! Sono felice di averti conosciuto e ti leggevo quando frequentavo il DNA l' associazione in via de' Pescioni ! quanti anni e passato ! se ripenso  a tutte le emozioni e i bei momenti passati insieme agli amici del dna mi sembra ieri!!! ci siamo rivisti all'inizio di questo anno per unas Messa in ricordo di un caro amico, e casualmente ho incontrato altra gente  alla via Crucis al monte alle Croci.           e ora ho il piacere di conoscerti sei veramente simpatica e ti ringrazio di tutto quello che hai fatto e continui a fare con le tue bellissime scritture se il Signore ci ha fatto incontrare è segno di una collaborazione futura. Ciao a presto
Buon pomeriggio!
Ho letto con piacere le tre prospettive!
Mando in allegato le poche foto fatte, se possono essere utili.
Per qualunque cosa contattami pure,
Gianandrea

Nessun commento: