03 gennaio, 2016

Mostra internazionale ECORINASCIMENTO il NATALE nell' arte contemporanea

                        AL DI LA'
                    dell' arco   per la salita
                                            CHIANCIANO
  come non la ricordavo :
grandi, piccoli poster a far da Stella Cometa verso la
                            mostra internazionale    ECORINASCIMENTO
                                 il NATALE nell' ARTE CONTEMPORANEA

 la genialità non ha età
 dagli ETRUSCHI  a ECORINASCIMENTO....
 lo sguardo s' attarda ammirato per quella torre campanile, per cercar di vedere oltre quel basso muro, per quei due alberi di Natale dove son scritte parole di pace e d' amore,  per quel gusto di "arredar" con piante e fiori; mentre in alto un  cielo
celeste- ghiaccio accarezza tutto:
                       i tetti ei  pensieri, propositi e speranze... e,
                il cuore ritrova antichi sentieri di bimba innamorata di un paese lontano dove io e Cesare approdavamo d' estate a godere del dialogo
 con i nonni,  quel MAGISANO  dove son nati e son tornati, nel percorso della luce: mamma e papà.. rimasta intatta quell' aurea ed io
che,
con Franca e Maria  Ausiliatrice son  molto, molto felice  !!!
La piazza ingombra di auto cerca di conservare il fascino di altri tempi:
 case di petra persiane verdi, silenzi....
ci accoglie festosa ELISA AMERENA  per esserci da guida in questo secondo giorno dell' anno.
 SALA VEGNI
                          immensa nello spazio dai soffitti altissimi e nel tempo a ricordarci,  attraverso manufatti di  artigiani artisti dell'
          Associazione  Arte in bottega
                            info@arteinbottegavolterra.it
   l' operosità e l' ingegnosità di saper lavorare fin  dai tempi degli Etruschi il solfato di calcio idrato : l' ALABASTRO,
         l' immaginazione vien cullata  nelle forme di  dolcetti e ritrova il miracolo della nascita nelle uova




























 mentre la chitarra
aspetta di interpretare la gioia della musica......


















 Si sta chiudendo il


ventaglio cancello di penne di pavone in ferro
 quando dove :
                        .." tra fantasia e realtà esiste un ventaglio che, di quando in quando si chiude: è quella l' ora in cui i sogni diventano veri . ...
per immagini VOLTERRA
                                rivela le sue bellezze  ed accanto a chi lavora l' alabastro, si aprono le botteghe dove  mani operose  restaurano  pietre e carte antiche,  creano gioielli in oro  e statue in bronzo,  in ceramica, in  vetro a mosaico si compongono  meraviglie di tavoli, c'è chi pratica la  grafica  o rilega libri ...























 cedo alla tentazione di  avvicinare alle mie labbra la tazza del te
che ha una fettina di limone ed un biscottino rigorosamente di alabastro .........
                                 è bellissimo questo universo,
              illuminato da sontuosi lampadari in alabastro dove la luce gioca
 ed un  ringraziamento mi è grato rivolgere a questi artisti cosi geniali e generosi cosi ... fantasiosi che con le loro opere regalan serenità a tutti  i 5 sensi ........ Rosso Fiorentino l' opera mi riporta alla mente  la "Ricotta" di Pasolini ...... CINEMA- MUSICA -ARTE -COLORE- FORMA INSIEME  per un  MIRACOLO!

 Nella chiesa il   grandioso presepe tradizionale con lucine  effetto giorno e notte.
  nella chiesetta GIUBILEI
                            sculture della coreana Choi Yoon Sook;
  nelle botteghe  i  grandi poster di ECORINASCIMENTO e un albero dove oltre a fiori "stan nascendo" BAMBOLE
di meravigliosa bellezza create dalle mani generose di
                                        Suor Gaudenzia Dal Pozzo!!   che vengono dal
            museo della bambole di Bolognola  creato da Elisabetta Colzi e Marina Nunzi ! ..In altre botteghe troviamo le opere dell' artista Steve Legnetti di Milano che  con rami "riportati dal mare crea coloratissime sculture a forma di  pesce , circondate dalle solari  e colorate opere del giovane pittore Manuel Massidda di Perugia

 al GIARDINO DI VILLA SIMONESCHI
                          la meraviglia dei " fiori FOTOvoltaici"
creati dell' architetto
Massimiliano Silvestri  ORIGINALI SIMPATICI UTILI   ecologici;
  fan  da contorno le terracotta dell' Impruneta,  le fornaci l' han  plasmata in vasi e sacchi in figure e volti  che hanno vicino le maschere di cartapesta  un materialepovero che i Maestri della Fondazione Carnevale di VIAREGGIO  han reso allegre opere  d' arte; all' entrata accoglie il Mercurio dell' artista Patrick Alò fatto con oggetti riciclati : pezzi di biciclette e vanghe con campanelli e ciotole, coltellini ...  un  Mercurio davvero simpatico!
 Nella cappella  del giardino
 la vetrinetta "espone "  ceramiche:
 in  quella policroma
 di Giuseppe Tocchetti  che   si ispira al racconto: "è gioia" Tocchetti ha inserito
  materiale di scarto:
cortecce trovate cadute, pezzetti di legno, cannucce di vecchie tapparelle.
(di niun valore se non  il tempo dell'addetto ai lavori, scrive simpaticamente l' artista .....);
 l' altra è  a  forma di torre e.. la donna in attesa ..;
i Madonnari, venuti da Curtatone  han relizzato su tavola, questa volta l' immagine di un presepio bellisssimo penetrato dalla luce ...... città di Curtatone dalla provincia di Mantova  presente  che ci riporta all' antichissima fiera delle GRAZIE  quando -dove il 15 agosto, festa del' ASSUNTA  c'è l' incontro -concorso di GRAZIE  di Curtatone. Una kermesse di  più di 200 Madonnari che inizia  a dipingere  alla vigilia di ferragosto, quando, dopo la benedizione dei gessetti da parte del Vescovo di Mantova, gli artisti cominciano a dipingere e si conclude nel tardo pomeriggio del 15 con il verdetto della giuria
(CIM centro italiano Madonnari )
                                            http·//www.fieradellegrazie.it/

 Entriamo, questa volta a ELISA nostra guida d' eccezione, si è unito  l' architetto Massimiliano Silvestri,
                                                                nella  Villa SIMONESCHI
                                                                                       al piano terra
 il museo del giocattolo  ed al primo piano  la
           Mostra Concorso di   Arte Contemporanea :
 Comicx della BIBLIOTECA delle Nuvole di Perugia
 per la sezione   ECO ART  ognun si è sbizarrito con
                     fantasia ed estro e tanto, tanto buon gusto:
         ALBERI di  NATALE  fatti  di pasta, con bottiglie di plastica e lattine  e tanti  PRESEPI da MILLE  e una NOTTE realizzati  con   tappi  e bottoni, cartone  e stoffe, cotone e foglie..
 in villa SIMONESCHI numerose opere di  Eco Art: tra cui :
il Presepe realizzato da  Antonella Turconi  con  rottami di bicicletta lattine ed altro materiali metallici  e, sempre firmato da lei un originalissimo  Babbo Natale  con doni .
               Da vedere robot  del Designer Max Lippolis  che dona nuova vita a vecchie scatole in latta e materiali trovati  nei mercatini dell' usato .. insieme ai robot rallegra l' ambiente un piccolo albero di Natale  fatto di tante barchette di carta costruite con pagine di fumetti  ideato dall' artista Adalgisa De Angelis .

 Francesca Patania riciclando le cinture di sicurezza delle auto  ha presentato le   originalissime-uniche                                        "belt Bag ".
  Tappezzano le pareti  della villa,  che portan splendide decorazioni-affreschi antichi, disegni di bambini e bambine delle scuole primarie di tutta Chianciano ..... ci son opere di artisti da tutto il globo terrestre :  dai soci di
       Lib(e)ramente -Pollicino, Amici BiblioteCaNova; di   ART - ART  e in una parte   della villa  sono protagoniste le bellissime bambole


del museo di BOLOGNOLA, belle, bellissime, che testimoniano  la capacità di sapere "trovare " delle due collezioniste: Elisabetta e Marina
  in ogni parte del mondo, bambole davvero uniche come quelle russe  donate per il Natale e dipinte con immagini sacre ..
















 di Marta Guidotti
son esposte le sei tavole  formato A3   in cui le giovane studentessa del LABA interpreta la vita di una donna attraverso il presepio.......
 nessuno si sta accorgendo del tempo che va passando cosi "dolcemente" e  salutiam Chianciano davanti al grande stendardo di ECORINASCIMENTO,
non prima di aver sostato ammirate al Teatro dell' Universo di  Leonardo da Vinci
immenso realizzato dai
                    MAESTRI della cartapesta della Fondazione Carnevale di Viareggio..
 qui a CHIANCIANO per questo NATALE  tutti son arrivati mossi dalla
                       Stella Cometa di ECORINASCIMENTO a cui auguriam successi


ed ancor successi  a riportar  bellezza ed unità perchè
                                   insieme possiam fare di più!!!  La mostra, dato il grandissimo successo e consenso da parte di un pubblico di tutte le età, è stata prorogata fino al 31marzo con apertura sabato e domenica  con la realizzazione di eventi culturali.
EcoRinascimento si occuperà della rotazione delle mostre degli artisti creando cosi,  di volta in volta, situazioni nuove in un percorso in contiuna evoluzione  che  vi -ci sorprenderà  e "ri"sorprenderà immancabilmente come la prima volta!!!
  www. ecorinascimento.com
Carmelina  Rotundo  Auro  GABL

Nessun commento: