30 agosto, 2016

artisti per la Misericordia progetto pace




foto Andrea Ristori

 A 15 anni dall’11 settembre 2001

L’11 settembre 2015 - presso l’Arengario di Palazzo Vecchio - si è tenuta “Florence Vigilfor Peace”: la Veglia per la Pace organizzata da Comune di Firenze e New York University.

Quest’anno, in cui cade il quindicennale dal tragico attentato alle Torri Gemelle, le due Istituzioni hanno chiesto alla comunità fiorentina e a quella dell’università americana di dare il proprio contributo alla creazione del “Florence Peace Quilt”.

Chi ha aderito all’iniziativa è stato invitato a personalizzare alcune pezze di tessuto, per realizzare un quadro (con tecnica libera) che rappresentasse il proprio impegno per la pace e la tolleranza.

I quadri ricevuti saranno assemblati da un gruppo di sarte fiorentine, per creare un patchwork che rifletta la diversità della comunità e, contemporaneamente, il suo unito impegno per la tolleranza.

Il “Florence Peace Quilt” sarà esposto sulla facciata di Palazzo Vecchio lunedì 12 settembre alle ore 18.00, in occasione della Veglia per la Pace.

Anche Misericordia di Firenze ha partecipato, grazie alla collaborazione di 5 artisti – contattati e coinvolti da Carmelina Rotundo Sorella della Misericordia molto attiva nel mondo della cultura fiorentina - che hanno accettato di lavorare al progetto.

Un sentito ringraziamento

a
Jakline Nakash De Blanck,
Roberto Masullo,
 Lilly Brogi,
 Leonardo Andreucci
e Felice Pezzano
 per il prezioso contributo e per la generosità con cui hanno messo la loro arte al servizio di questa iniziativa che invita tutti a riflettere sull’esigenza di pace e tolleranza fra i popoli.

                                  
Jakline Nakash de Blanck, cittadina del mondo (conosce 6 lingue )  in questo collage ripercorre con 
 "la piacevolezza dell' incanto" storie e incontri  unendole nel filo delle tre  religioni monoteiste: ebrea - cristiana e musulmana  in dialogo nell' amore per il marito l' indimenticabile grande Dario de Blanck, per le arti, la musica, lei suona e canta, i colori, la scrittura ha pubblicato un suo libro autobiografico........con un tocco che fa pensare alla magia che  note- parole- colori possono insieme creare,
bella dentro Jakline  testimonia cosi la sua felicità interiore nella consapevolezza di una fede salda e profonda... le mani congiunte in preghiera ... le mani laboriose all' opera..


quando da
    SILVIA NANNI
 ho ricevuto le pezze in mano non so perché il mio cuore  è andato alla sacra sindone, al telo che ha avvolto il corpo di Cristo e a te e non può essere un caso che un  padre te le consegna doveva andare cosi
                                                                   verso la luce ...


 Roberto Masullo
  I viaggi arricchiscono l’anima e la mente. E’ quello che è accaduto a me, in un viaggio a Firenze, in occasione della mia prima mostra fuori dal circuito siciliano, ho incontrato diverse persone, tutte con qualcosa da raccontarmi, tutte con un dono per la mia anima. Così nasce la collaborazione per questo importante evento. Da Sciacca, cittadina situata vicino la Famosa Valle dei Templi, il mio Melqart, piccolo viaggiatore è giunto ad Eataly Firenze, dove tra le eccellenze italiane, ha voluto far conoscere un momento unico nella convivialità siciliana lo “Schiticchio” cioè la scampagnata tra amici. Ma il viaggiatore ha mostrato anche gli incontri con Fontana, con Burri, con la ceramica tipica Saccense rielaborata in chiave moderna. In questa occasione è entrato in contatto con Carmelina e la Misericordia. E da alcune battute scambiate, da un denominatore comune che sono le origini meridionali, è nato questo lavoro “Non abbiamo altre strade che quelle dell’Amore”. In un periodo storico fatto di labirinti, di strade mentali senza uscita, le nostre personalità, le nostre menti cercano di farsi strada per raggiungere la vera essenza della vita, dell’arte, e della socialità.
Il Melqart (questo personaggio) si trova in un labirinto, ma questa volta, il labirinto ha una particolarità, non ha strade chiuse o vicoli ciechi, ma ha tutte le strade aperte e convergenti verso un cuore, verso l’Amore.

Roberto Masullo

Palermo 1987

Diplomato presso l’accademia di belle arti di Palermo, in Decorazione e Grafica d’arte.

Vive ed opera a Sciacca


LEONARDO ANDREUCCI


                                                  Fotografo pubblicitario dal 1980. Diplomato Maestro d’Arte all’ Istituto d’Arte di Firenze nelle sezione di Arti Grafiche e in seguito ha conseguito il diploma di Laurea all’ Accademia di Belle Arti di Firenze in Scenografia. Lavora per diverse aziende e agenzie pubblicitarie, spaziando dall’arredamento, orificeria, fotografia industriale, moda e fashion. Dal 1985 e legato con molte ditte che espongono alle manifestazioni Pitti Immagine a Firenze, curando con alcune anche pagine pubblicitarie per varie riviste del settore.Le sue pagine pubblicitarie sono apparse su diverse riviste sia nazionali che estere. AD Architectural Digest, La Mia Casa, Arpel, Obiettivo Moda, Show Case, Capital, Vogue Uomo, ecc…ecc…


Dal ottobre 2006 al 2010 ha insegnato fotografia presso TheDarkroom, Scuola Internazionale di Fotografia a Firenze adesso insegna in varie scuole professionali e organizza Seminari e Workshop
nelle accademie ed associazioni culturali.

 

 OPERA:

 

“ATTIMO SOSPESO”

 

 


L’istante dell’eterna battaglia fra il bene ed il male, la pace e la guerra,  la vita e la morte…





L'opera Freedom Peace Love acrilico su stoffa di Lilly Brogi


è un'opera figurativa,
simbolica e cromatica che rappresenta con forza la ricerca di spazi di libertà dai vincoli, dalle catene e dalle costrizioni che la
moderna società impone all'uomo. Le barriere vengano spezzate dal movimento delle mani che reclamano angoli ed aree di piena libertà.










 
Felice  Pezzano
 scultore pittore musicista ha esposto in Sicilia sua terra natale , in Umbria e in Toscana  alla Misericordia in occasione dell' esposizione del telo,  esposto su la facciata in piazza del Duomo a Firenze, ha donato una sua particolare opera polimaterica " interpretando" la cupola del Brunelleschi   dal 15 otttobre una sua personale nel chiostro Pico della Mirandola in San Marco  i due calici simbolo dell' offerta e del sacrificio  volutamente in oro si stagliano su sfondi dalla campiture di colori forti: il rosso, l' azzurro...
COMMENTI  Sono contento e piacevolmente arricchito da questa esperienza, se pensi un po' alla parola ARTE, ha un assonanza con Heart, che vuol dire cuore, se dici cuore pensi ad amore, e tutto si ricollega quindi a questa magica parola che tutto può nella vita e nella storia dell'uomo. Saluti, Roberto

 

 




1 commento:

Roberto Masullo ha detto...

Sono contento e piacevolmente arricchito da questa esperienza, se pensi un po alla parola ARTE, ha un assonanza con Heart, che vuol dire cuore, se dici cuore pensi ad amore, e tutto si ricollega quindi a questa magica parola che tutto può nella vita e nella storia dell'uomo. Saluti, Roberto