21 aprile, 2017

MUSEO SAN PIETRO COLLE VAL D'ELSA


 VERSO

IL museo di SAN PIETRO a

Colle VAL d' ELSA via GRACCO DEL SECCO n 102 che riaprirà il 18 marzo

“ QUADRI” di  DIARIO di  VIAGGIO

 

 A gran passi si avvicina PRIMAVERA piccoli son i fiori sbocciati sui rami, piccoli, delicati, ma  nei loro color rosa e bianchi riescono  a colorar l’ intorno….
ed il sole che bacia  in fronte per questo percorso che da Firenze ci sta portando a COLLE città di confine tra Siena e Firenze, punto di scontri,  ma anche  d’ incontro crogiolo dii DIVERSE TENDENZE ARTISTICHE COME QUELLA SENESE APPUNTO  e la FIORENTINA .

  La bocca che riman dolce  per la sosta alla pasticceria MARIO BARONE, in via del Secco :

                    granelli piccoli di zucchero che restan intorno alle labbra dopo aver gustato una

                            ciambella- bombolone da mille e una notte  con un caffè d’ orzo in tazza grande .

     il percorso per le stanze del museo SAN PIETRO  rivela il processo  di  fusione tra museo civico  e museo diocesano d’ arte sacra partito nel 1995 quando  i due istituiti si fondono.

                             IL MUSEO SAN PIETRO

 subito rivela una particolare cura nell’ allestimento sobrio e funzionale di  ricchezza di opere straordinarie  dai LONGOBARDI -
al ‘ 900 .  
Tutto è curato per  far “sentire”
 l’ importanza di un recupero  in un filo di stimoli frutto di un lavoro corale  e permette di  percorre la storia del popolo, le opere d’ arte infatti sono realizzate per essere ” usate” da chi  abita questo territorio, cosi’ accanto a opere d’ arte si trovano oggetti di uso liturgico.

 Più di un museo una opportunità per il territorio un luogo per raccontare  la memoria  per riappropriarsi delle proprie radici, della propria identità e da li esprimere 

 
 
un futuro propositivo non passivo.

 Dall’ età Longobarda  al   grande salto quando nel 1592 Colle diventa città, a seguito dell’ istituzione della Diocesi,   per poi  evidenziare la storia di città industriale nell’ ‘800  importante allora  la produzione della carta, del vetro per poi arrivare al ‘ 900 con sale dedicate a:
  WALTER FUSI,  Romano Bilenchi,  Antonio SALVETTI la cui collezione di quadri si affianca ad una ricca biblioteca.

Sono in ponte progetti di realizzare laboratori  diretti agli alunni e studenti  di ogni ordine e grado  per affiancare alle  visite
                                                          PERCORSI  DI FORMAZIONE    

Di  prossima apertura il museo Archeologio RANUCCIO BIANCHI BANDINELLI e il museo del cristallo  per un lancio di COLLE nel panorama nazionale ed internazionale.

                                  Carmelina Rotundo  

Museo San Pietro

Colle Val d’Elsa – Via Gracco del Secco, 102


Orari

1 marzo - 31 ottobre: tutti i giorni 11:00 – 17:00

1 novembre – 25 dicembre: solo sabato e domenica 15:00 - 17:00

26 dicembre - 6 gennaio: tutti i giorni 11:00 -17:00

9 gennaio – 28 febbraio: chiuso

Ingresso:

€ 6,00 intero (audioguida gratuita);

€ 4,00 ridotto (audioguida gratuita): bambini dai 6 ai 12 anni, gruppi scolastici

Ingresso gratuito: bambini al di sotto dei 6 anni, residenti a Colle Val d’Elsa; scuole di Colle Val d’Elsa,

 portatori di handicap

Informazioni

www.collealtamusei.it

info@collealtamusei.it

call center info e booking 0577/286300

 

Nessun commento: