02 maggio, 2017

ALLA MOSTRA DELL’ ARTIGIANATO


 Tra essere  e fare,  tra esprimersi e dialogare con gusto e simpatia

SEGUENDO profumi e assaggi…. spezie…..  

la

                            MAGIA

che  OGNI ANNO COINVOLGE ALLA MOSTRA DELL’ ARTIGIANATO

                                                       l’ 81 questa del 2017

Ritrovar persone e conoscerne nuove per quell’ alchimia che dall’ oggetto creato, passa a chi lo guarda- lo esamina- lo compra ed è gioia degli occhi e del cuore . …

 

…...ritrovar Roberto, Gianni  e Ludovico del CENTRO SIGNA ARTI E MESTIERI del museo del cappello di paglia 

                                                          
con cappelli 
sempre nuovi 
 foto con il grande Vanny
di  David Glauso
nati  per l’abilità di mani capaci   dalla treccia di creare  cappelli  che rispondon alle nostre esigenze pratiche: di proteggerci dal sole dal freddo, ma anche di sentirsi bellissimi
eleganti- belli,

….. Cappelli??? Molto, molto di più presentati con professionalità e tanta simpatia ..

da indossare….

 
Poi, una sosta  allo stand  LE DELIZIE DI LEONARDO ROMANELLI  che in questa edizion belle  carte ha giocato, ha fatto  “gustar  “ tanto    da  proporre : u' premio Nobel  di cui allego poesia  in lingua napoletana grazie al professor  Giuseppe Tocchetti che l’ ha tradotta.   nel precedente post

 

Giuliana  Zampini la quale ha fondato la bottega w la terra   si dedica al tema dell’ accoglienza- dell’ abbraccio  che comunica con composizioni   dove con le mani,  ora aperte a mo’ di carezza, ora chiuse come a dare un pugno,  lei Giuliana impasta argilla e acqua lasciando libera la materia di esprimersi,  come anche nel colorarle,  perché dando l’ ossido e non potendo  controllarne  tutto il processo,  l’ ossido “ nel sentirsi  libero”  ora sceglie di intensificarsi  o di diventare leggero, trasparente  nel- per  gioco.

 L’ elemento intorno a cui  tutto compone  è quello delle  spirali per   pieni e  vuoti  dove  perdersi e ritrovarsi  nel gioco della vita  e della materia ecco : amir,  i fiori, i pesci 
che nelle loro squame riportan  a civiltà antiche  per cui ritrovar le proprie radici ed ancora le donne campana  che tengon in mano un fiore, un libro, una palla..  le quali Giuliana,  guardandole una volta finite, battezza con nomi propri e le donne campane   suonano , il suono,  il piacere del suono  e mentre,  prendi in mano quegli oggetti, ritrovi  il liscio e il ruvido di una materia  che accoglie le tue cose ….  i tuoi desideri.  Giuliana  ,   le aveva detto il professor  Pierluigi Minardi  (che  le ha indicato la strada) 
facendo la ceramica  non diventerai ricca, forse  ma sarai sicuramente  molto felice "

 e chi fosse pronto a barattar la salute con  il denaro,  la felicità con la ricchezza si faccia avanti …..!? www.laterra.it


 

  Ritrovar Anna che  si racconta 
e racconta storie  in monili:
  favole,  capolavori della letteratura Moby Dick  e del cinema Amarcord  con abilità sartoriali ( lei ha lavorato nella sartoria della SCALA di  MILANO),  o racconta  di viaggi gli azuleios del Portogallo, o il mare   con il suo rumoreggiar dell’ onde e la salsedine..
   in un gioco di abbinamento di colori e materie che ha dell’ originalità e della magia della preziosità…….  fascino, bellezza tridimensionalità...   che parlano al cuore che ti divertono, 
 
 
ti fanno  ricca di qualcosa che ….è molto, molto di più che apparenza:
  sentirsi

                                                   amarsi ed amare ?????

 

DEGUSTAZIONI A FREDDO DELLA CUCINA  SENZA COTTURA  A CURA DI UNICCOP FIRENZE che

 non perde occasioni mattina e pomeriggio di metter in pista  i suoi migliori cuochi: da Emanuele, a Cipriani  coadiuvati da Chiara e Daniel unici eccezionali conduttori- intrattenitori troppo simpatici e gustar piatti prelibati, vino, birre,  tisane.....  partecipar alla gara di indovinar profumi  e rimaner coinvolti nello spettacolo di mimo:
                       alla scoperta del MATER. B con  LUCA REGINA troppo forte !!!

 
\

 Il gioco? Il gioco che attraversa le  ere  dell’ umanità, tutte le età di ogni creatura perché ti permette equilibrio tra l’ incanto e il volo, il corpo e l’ anima  per godere di ogni dono  dentro e intorno a te  quando c’è la luce della luna e delle stelle,  del sole  e il vento e la goccia .. per tutto questo  e molto di più nasce  la creatura indaffarata,  la ballerina,  il cavalier del secchio, l anemometro , il segna vento,  la viaggiatrice……  strutture  realizzate in bronzo  dotate di bilanciere e pesi piombo  in grado di rimanere in equilibrio su un unico punto di appoggio in un girotondo che invita all’ allegrezza: un girotondo  in cui manchi tu fratello debole perchè bambino, malato o anziano  ..
....ma al pescator di cuori,  al quale han tolto il cuore, manca l’ equilibrio !?  con  UGO abbiam parlato di educazione all'equilibrio euritmico  (Emmi Pikler e Rudolf Steiner), di estetica e di psicologia-cinematica (la theorie de la demarche di Balzac) di musica, dei burattini e del cinema di animazione di Michela, di aquiloni.....
Insieme  solo insieme nel girotondo della vita ti è concesso
essere felice e far felice,
  Ugo e Michela  discendenti dagli antichi frigi tra gli Appennini del modenese li ho conosciuti da sempre incastonati   nel gioco antico  e presente,  presente ed eterno della vita !

  dopo aver letto  il mio schizzo UGO E MICHELA SCRIVERANNNO
Ciao Carmelina!
riesco finalmente a scriverti due righe.
E' stato bello incontrarti e conoscerti:sei la prova vivente che anche gli esseri umani possono avere ancora un cuore, oltre che un cervello... 
\

 

SerigraficaMente con Giovanna e Celeste, due giovani donne curiose e con le ali della speranza per un futuro sereno,
 con l'arte della serigrafia compongono e stampano frasi su magliette,
vestiti e shopper che indossate ti fanno sentire sempre a tuo agio in ogni stagione dell'anno...e della vita!!!

                                            indossarle per  crederci!

 

 Se di sapienza vuoi vestir,

 se la sapienza vuoi indossar  vai da Silvia  la quale ,  utilizzando pagine libri, destinati al macero  fa collane e orecchini bracciali e anelli  che  molto il tempo piacevolmente ti faran passare  perché a legger ti dedicherai .
di

 

 ENERGIA  di TATIANA FAETTI

 la quale  libera fantasia  con tanto buon gusto su creazioni di gonne e vestiti  gioielli che  giocan a farsi e a far  belle  perché di energia positiva certo che Tatiana ne trasmette nel suo operar  e persin nello scriver poesie e racconti  di quando per la prima volta è venuta a Firenze ed ora c’è ritornata per la mostra dell’ artigianato  scusate che  non è davver da poco, ma questa  mostra sale , su

     quel palcoscenico della Fortezza militare  DA BASSO  nata PER DIFESA DAI FIORENTINI   e che oggi  accoglie invece mostre e fiere in un bel gran vedere e gioire e condividere e conoscere altro che  sparar,  altro che  cannoni….   la storia ??????? la storia la facciam noi  per libero arbitrio

noi …….. persone magri e  grossi, alti e bassi,  gialli e bianchi e neri e….. perché per  tutti,
 proprio per tutti  un posto c’è !

 

 Gingilli  gioiellini  old school riprende  la tradizione dei tatoo: ancore, timoni

 Giuditta che  con il jeans di pantaloni d’epoca   declina le borse .

 

 Elenora  Nencini  ha il bottone come filo conduttore  che la portan a far collane,  bijoux ,a ritrovar   abiti dagli anni ‘50. ‘60. che attualizza con tessuti  naturali di cotone,  lino, o  lana ;
le collane han un anima segreta  con filo di cotone e seta  e di lana, alpaca,  caschimer su cui cuce  il bottone il principe delle sue collezioni di monili e vestiti e.....
che lei riveste

                  le gonne han le tasche o le pieghe,  o son a ruota ti fan femminile .www.verdeinverso.com

 

 Tiziano desiderio di esprimere il mare  nelle sue  trasparenze  nel moto dell’ onda  nel vederlo illuminarsi alla luce della luna  e delle stelle del sole , del faro  il mare,  conosciuto frequentato fin da bambino in quella città  di LA SPEZIA  dove  è nato e vive  e i pannelli su cui dipinge  son   assemblaggi di tavole  di legni recuperati  blu marini  riflessi- trasparenze moto d’ onde…  vita dei pesci e dell’ alghe e nel comprare un suo lavoro ti porti il mare, senti il mare

 

 ed  è persino arrivato MACCHIAVELLI  si’ signori con la doppia cc come prova una foto

dove la statua  dell’ insigne politico porta inciso il nome con doppia c 

 loro lavoran il legno  per ricreare con professionalità ingegneristica- poetica personaggi … il Pinocchio Cappuccetto  Rosso e molto MOLTO  di più ....

per ritrovar  al
Rondino  Roberto Guerri  un grande artista e uomo che dalla china, all’ acrilico ti  fa rimanere stupito per la sua bravura nel ritratto e nei paesaggi  campi  di girasoli .. scorci di Firenze

 

 Carmelina Rotundo dedica a FIAMMA responsabile ufficio stampa FIRENZE FIERA   che ha sempre avuto fiducia in me… 

 Carmelinablog.blogspot.com

 


Nessun commento: