11 dicembre, 2013

il "Presepe Ecorinascimentale",

"di ELISA AMERENA il "Presepe Ecorinascimentale",
 un collage fotografico dove armonia ed ecologia si fondono, e la natività è attualizzata con immagini riprese dal Web e dalla sua vita personale."
 COMMENTI:

E' un presepe assai originale: un incontro fra persone di epoche diverse, che fa pensare alla diversità di stile di vita, di costumi e di abitudini, ma che in fondo richiama alla mente il fatto che il mondo è cambiato nel corso dei secoli, ma gli uomini sono ancora legati a tradizioni e sentimenti comuni.
M.PATRIZIA  CALABRESI

E' semplicemente una meraviglia e tu bella e giovane, auguri pieni di affetto anche da me e Beppe a tutti i tuoi cari, mariapia

Ciao Carmelina! 

O! Che bello tutto! 

Mi piace l'immagine bene!

Grazie a te e auguri!

Cara Carmelina ,è un presepe contemporaneo che aspira alle energie rinnovabili. Personalmente sono d’accordo per le energie rinnovabil , ma controllate dalla soprintendenza
Non è possibile deturpare dei luoghi bellissimi soprattutto con le pale eoliche,per esempio in Giappone ne esistono di basse che da lontano non sono visibili,oppure nel caso dei pannelli solari è possibile studiare la posizione o metterli sui tetti mitigando l’impatto ambientale. Auguroni Vittoria
PS Sei a Firenze? Ti devo far portare le nostre fatiche letterarie

Grazie,carissima Carmelina, per gli auguri che contraccambio cordialmente.
Dal Presepio il mio augurio: lasciarsi guidare dall'Amore di Dio
e farsi "amore"  fecondo di bene e di pace verso l'umanita'.

Mssimo


Tantissimi auguri di Buon Natale anche se te li faccio con un po' di ritardo.

La luce di Gesù Bambino  sia per tutti noi speranza e gioia, ti auguro che essa

riempia la tua vita di ogni bene.



Ho visto il presepe ecorinascimantale che mi hai inviato per e-mail:

è un'idea molto originale: credo che rispettando la natura amiamo

l'uomo e quindi Dio che è amore assoluto.

Questo presepe vuole essere un abbrraccio a Gesù bambino attraverso il tempo:

chi ha il signore nel cuore lo ama sempre, in ogni epoca: è bello vedere che persone

appartenenti a periodi storici diversi vanno ad adorare Gesù Bambino che è venuto per

tutti. Portiamolo sempre dentro di noi e serviamo gli ultimi, come ci insegna Papa

Francesco, per essere servi del Signore. Solo così, la gioia dentro di noi sarà perfetta.

E allora Lui sarà veramente l' Emmanuele: Dio con noi.

SALUTI alfredo
<<"Quando Carmelina mi ha chiesto di partecipare alla Mostra dei Presepi di San Godenzo, non avevo opere  sul tema della Natività. Però nel momento stesso che mi ha proposto di partecipare,  mi sono  immediatamente immaginata questo Presepe. Ho pensato alle opere rinascimentali, al loro modo di rappresentare  l'Adorazione dei Magi, al loro modo di attualizzare le scene con i costumi dell'epoca, con i ritratti dei mecenati,  e con le architetture più all'avanguardia.
E mi sono immaginata questa scena, un collage fotografico dove armonia ed ecologia si fondono, e la natività è attualizzata con immagini riprese dal Web e dalla mia vita personale.
Potevo scegliere di  fare un presepe completamente contemporaneo, ma ho preferito unire i miei personaggi insieme a quelli del passato, per mostrare la devozione che lega milioni  di persone da ormai duemila anni.
Su un dipinto di Domenico Veneziano ho inserito i miei personaggi, il Papa devoto servitore del Signore e della Madonna ripreso da una delle immagini più significative del web, Carmelina Rotundo che porta in dono i fiori simbolo della sua bellissima anima e della sua devozione, l'Arch. Silvestri uomo dalle idee innovative, me stessa con l'elmetto da cantiere in testa simbolo dell'emancipazione femminile, i miei familiari persone buone e dall'animo nobile.
Inoltre nel quadro ho inserito le tecnologie più all'avanguardia ed ecologiche che ci porteranno a vivere in un futuro migliore, le pale eoliche e "l'albero fotovoltaico", un progetto innovativo al quale sto lavorando con la mia associazione "EcoRinascimento".
Tutta l'immagine inoltre è vista come se fosse uno schermo televisivo, dove il presentatore ci mostra il grande evento della Natività, rispecchiando il nostro attuale modo di vedere le cose.
Ma tutto questo è poeticamente sintetizzato dalle parole di Patrizia Calabresi e di Alfredo, che ringrazio.
 
"E' un presepe assai originale: un incontro fra persone di epoche diverse, che fa pensare alla diversità di stile di vita, di costumi e di abitudini, ma che in fondo richiama alla mente il fatto che il mondo è cambiato nel corso dei secoli, ma gli uomini sono ancora legati a tradizioni e sentimenti comuni."
 
"Questo presepe vuole essere un abbraccio a Gesù bambino attraverso il tempo: chi ha il Signore nel cuore lo ama sempre, in ogni epoca:
è belllissimo vedere che persone appartenenti a periodi storici diversi vanno ad adorare Gesù Bambino che è venuto per tutti. "
 
E ringrazio soprattutto Carmelina Rotundo che mi ha stimolato a fare questo quadro.
Buone Feste
Elisa Amerena"
 
 BUON ANNO, UN ABBRACCIO ELISA E MASSIMILIANO
 
 

Nessun commento: